Tre nuove latte da collezione per raccontare la storia di tre persone che vivono in differenti città, con diverse ambizioni e caratteristiche, unite da un momento unico, quello in cui sorseggiano una tazza di caffè. La tredicesima serie dell’Edizione Limitata di Goppion Caffè vuole celebrare l’inclusionee la diversità: è proprio il caffè il gesto che unisce, che diventa un momento di socialità e che permette di andare oltre i confini e le differenze.
“Ciascuna latta – spiega Paola Goppion, responsabile marketing dell’azienda – racconta una storia diversa. E ciascuna ha il suo volto: una donna africana, bellissima e seducente, un uomo del Nord Europa dagli occhi di ghiaccio, una ragazza giapponese vestita a festa. Perché vogliamo parlare di questo nostro mondo multiforme e vario, pieno di colore e suoni, profumi e abitudini. Tutti riuniti sotto un rito ormai universale, quello del caffè, già in sé simbolo di accoglienza e ospitalità. Queste tre latte, colorate e vivaci, ci ricordano che la diversità è ricchezza e dono, come se il caffè portasse un messaggio di unione e di pace tra i popoli”.
Da un’idea di Fabio Fedrigo, le immagini sono state realizzate da Mattia Riami, giovane e talentuoso illustratore veneziano, autore anche del calendario Goppion 2019. L’hashtag che le accompagnerà è #coffeewithoutborders, per promuovere l’inclusione e ricordare che, in qualunque posto del mondo, c’è sempre una tazzina di caffè a dare il benvenuto.
L’Edizione Limitata sarà disponibile sul sito shop.goppioncaffe.it. Il blend è composto al 100% da Arabica selezionati, con una forte componente di Etiopia Sidamo, dal sapore fruttato, floreale e cioccolatato. Un caffè che arriva dal Paese dove, più di settant’anni fa, è iniziata la storia della torrefazione Goppion, quando Angelo, il fondatore dell’azienda, appena tornato in Italia diede vita alla Torrefazione Trevigiana del Caffè di Goppion assieme ai fratelli.