Che il connubio fra “Micca di Parma” e “Salame di Felino sia delizioso tutti i parmigiani lo sanno, ma sabato prossimo, oltre che riassaggiare queste delizie insieme, sarà possibile conoscere da vicino le peculiarità dei grani antichi. E non solo, perché , in particolare i bambini che aderiranno all’iniziativa, guidati da un esperto fornaio, potranno letteralmente mettere le mani in pasta.

Sabato 22 giugno, dalle 10-12, il Museo del Salame di Felino sarà teatro di una mattinata speciale tra la divulgazione riguardante la “Micca di Parma” e il suo abbinamento con il Salame di Felino appunto e la produzione dell’impasto per poi assaggiare i prodotti in una degustazione guidata. Al termine si svolgerà la visita guidata al Museo.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione fra i Musei del Cibo l’Azienda Agraria Sperimentale Stuard e il Molino Soncini Cesare  con l’obiettivo di riscoprire due prodotti fortemente legati al territorio e  conoscere le peculiarità dei grani antichi e delle farine utilizzate per realizzare la vera Micca di Parma.

Prenotazione obbligatoria: Museo del Salame 340.1939057

Il programma:

   10.15 La coltivazione dei grani antichi (Azienda Agraria Sperimentale Stuard);  Le proprietà delle farine (Molino Soncini Cesare)

11 Laboratorio per bambini e ragazzi con il fornaio per imparare a fare l’impasto perfetto della Micca di Parma

   11:30 assaggio guidato della Micca di Parma e Salame di Felino

   12 Visita al Castello e al Museo del Salame di Felino

 Il biglietto d’ingresso, per l’occasione ridotto (€ 4), permette di partecipare a tutte le attività.

Bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni, e studenti dell’Università di Parma € 3; gratuito per gli under 6.www.museidelcibo.it