L’ossigeno nel vino? Lo si misura con una app. Con il NomaSense™ Oxymeter, la nuova proposta di Wine Quality Solutions, i produttori di vino entrano in una nuova era per gli analizzatori portatili. Molto facile da usare e adeguato a tutte le dimensioni delle unità di produzione, questo analizzatore consente di misurare con precisione l’ossigeno disciolto del vino in tutte le fasi della sua produzione. E’ collegato tramite Bluetooth a un’applicazione per smartphone da cui l’utente controlla le misurazioni e gestisce i dati.

Il controllo dell’ossigeno è una pratica essenziale per le aziende vinicole interessate a preservare la qualità dei loro vini e ottimizzare le loro prestazioni di produzione. “Abbiamo sviluppato l’ossimetro NomaSense per integrare la nostra offerta di analisi dell’ossigeno nei vini. Questo nuovo analizzatore è una risposta alla domanda dei nostri clienti che desideravano combinare il livello di qualità, precisione e affidabilità del suo predecessore, il NomaSense O2 P300, con una soluzione più economica per il controllo di routine dell’ossigeno disciolto”, spiega Stéphane Vidal, Vice President Enology & WQS by Vinventions.

Basato sulla tecnologia della luminescenza, la sonda ha un barometro e un sensore di temperatura integrati, che consentono un’accuratezza di misurazione ottimale a concentrazioni da 0 a 22 mg / L con una precisione di ± 0,04 mg / L e un limite di rilevazione a 15 μg / L.

Con NomaSense Oxymeter, i produttori di vino possono controllare l’ossigeno disciolto in tempo reale, in modo accurato e rapido. “Alcune operazioni delicate della cantina, come filtrazione e refrigerazione, nonché tutti i trasferimenti di vino possono essere monitorati. Questo controllo può, soprattutto, consentire ai produttori di prendere le decisioni appropriate a seconda della fase della vinificazione e dell’arricchimento dell’ossigeno rilevato nel vino, ma anche di migliorare le pratiche di cantina”, afferma Romain Thomas, Brand Manager WQS presso Vinventions. 

La sonda da 12 mm di diametro, con 5 metri di cavo, consente al sensore di essere immerso in qualsiasi tipo di contenitore, comprese le bottiglie di vino, offrendo una grande flessibilità di utilizzo”, aggiunge Jean-Baptiste DiévalResponsabile dello sviluppo delle applicazioni presso Vinventions.

INFORMAZIONI SULLE WINE QUALITY SOLUTIONS

Nel settembre 2014, Nomacorc, riconosciuta in tutto il mondo per la sua esperienza nella gestione dell’ossigeno, ha lanciato Wine Quality Solutions, una gamma di analizzatori, attrezzature e servizi, sviluppata dal suo team di enologi. Nel gennaio 2015, Wine Quality Solutions è diventata un marchio del gruppo Vinventions. I molti anni di ricerca sugli effetti dell’ossigeno sull’evoluzione dei vini, condotti in collaborazione con istituzioni di tutto il mondo, nonché l’introduzione nel 2009 del nostro analizzatore di ossigeno NomaSense O2 P300 e P6000 “, TPO meter “riferimento del settore vitivinicolo, ha acquisito una solida esperienza nella gestione dei gas durante la vinificazione, i trasferimenti e l’imbottigliamento. Questa esperienza è stata estesa al controllo di altri parametri chiave della qualità del vino, come colore, polifenoli o anidride carbonica. L’offerta WQS è funzionale alla conoscenza in tempo reale delle principali valutazioni analitiche al fine di ottenere una migliore qualità del vino. WQS fornisce agli enologi strumenti di supporto decisionale e servizi personalizzati per raggiungere lo stile di vino desiderato e garantire un successo duraturo.

Per maggiori informazioni www.winequalitysolutions.com